Luoghi

Il territorio, le identità, il genio locale


Terrae nasce nel Capo di Leuca, profondamente immerso nel Mediterraneo: un lembo di suolo tra due mari, l'Adriatico e lo Ionio, una terra estrema, a sud del sud. La nostra vocazione all'incontro e all'accoglienza è del tutto naturale: siamo terra di transito, crocevia di culture, punto di incontro tra l'Europa e l'Oriente, con il volto rivolto verso i Balcani (che distano poche decine di miglia marine) e i Paesi del Nord Africa.

Il Capo di Leuca

Terrae nasce nel Capo di Leuca, punta estrema dell'Europa che guarda al Mediterraneo.

Il Capo di Leuca come “città diffusa”, che comprende territori di mare e di terra, ideali per nuovi modelli di interazione tra matrice paesistica, corridoi ecologici e aree agricole di eccellenza, con un importante ruolo di connessione da affidare alla mobilità sostenibile, a piedi e in bicicletta.

Il Salento e la Puglia

Viviamo la Puglia come un lungo lembo di terra immerso nel mare. Anzi, proteso nel Mediterraneo, come un ponte ideale tra Nord e Sud, tra Oriente e Occidente.

Il Salento, in particolare, è una terra di accoglienza e di transito, un crocevia di culture. Un luogo ideale dove sperimentare nuove forme di dialogo e di cooperazione, verso una società in grado di valorizzare a pieno le differenze.